Piccolo Commercio: un presidio del territorio.

Il piccolo commercio ha pagato un prezzo altissimo alla crisi. Le realtà distribuite sul territorio, quelle di piccola e media dimensione, sono ancor oggi in grado di offrire una imprescindibile opportunità di lavoro e costituiscono un presidio diffuso sul territorio, un intreccio vivo di relazioni che rende più umane e sicure le nostre città. Se da un lato è giusto proseguire ed estendere regolamenti che penalizzano i locali che ospitano il gioco d’azzardo o i finti “minimarket”, dall’altro bisogna dotarsi, al netto delle normative nazionali, di strumenti di premialità per gli esercizi che animano positivamente il territorio attraverso forme d’incentivo che tutelino e premino le realtà più virtuose. Due esempi per tutti: le librerie di quartiere e le piccole attività sportive e ricreative, per le quali bisognerebbe mettere in atto forme di sostegno e sconti sulla tassazione locale.