Gli 8 Punti sul piccolo commercio

La lotta al degrado e per la sicurezza, ma anche lo sviluppo del territorio e la conseguente creazione di opportunità lavorative, passa attraverso il sostegno del piccolo commercio virtuoso, che – se agevolato e premiato – può diventare uno strumento potentissimo per la valorizzazione del territorio e la sua attrattività.

Per questa ragione, riteniamo indispensabile avviare un confronto costruttivo che inizi dal raccogliere le istanze provenienti dalla categoria, nella consapevolezza che l’impegno verso la realizzazione delle stesse debba passare anche da una riforma della gestione amministrativa che vada sempre più verso un decentramento delle competenze amministrative in ambito di commercio.

Le nostre proposte per la categoria del piccolo commercio:

  1. una moratoria sulla grande distribuzione;
  2. estensione dei patti d’aria che vietino l’apertura di alcune categorie di negozi – come i minimarket – che svalorizzano il territorio e che non rispettano le regole favorendo una movida sregolata;
  3. incremento dei controlli;
  4. semplificazione degli iter autorizzativi per tutte le attività commerciali;
  5. sconti sulla Tari, sull’occupazione suolo e le altre tasse comunali in forza di accordi specifici quali: comportamenti virtuosi, organizzazione e partecipazione ad attività di cura del territorio in cui risiede l’attività, promozione attività culturali;
  6. applicazione dei 10 punti sulla sicurezza (leggili su http://www.genovacambia.net/cosa-vogliamo/degrado/);
  7. più manutenzioni;
  8. creazione sportello CIV decentrato a livello municipale.

Clicca qui per Partecipare al breve sondaggio e indicarci le tue proposte sul piccolo commercio.